Scommettere Online In Italia: Siti Di Scommesse & Leggi

ItaliaSolo recentemente l’Italia ha iniziato a consentire legalmente le scommesse online e, da quando le normative sono cambiate nel 2006, è diventato uno dei più grandi mercati in Europa.

Di seguito riportiamo una lista dei migliori siti di scommesse consentiti in Italia, e un resoconto delle principali leggi utili da sapere per i cittadini italiani.

Migliori Siti di Scommesse Consentiti In Italia:

Sito di Scommesse Valutazione Valuta Lingua Bonus Reclama
Bet365 A+ ITA / ENG 100% fino a 100€ Reclama!
William Hill A ITA / ENG 100€ di bonus + 5€ gratis Reclama!
Unibet B+ ITA / ENG 50€ di bonus + 10€ da mobile Reclama!

*Tutti i siti elencati sono legali e autorizzati in Italia

Potrebbe anche interessarti:

Bookmaker Recensione

Eventi Chiave: Scommettere In Italia

Larga parte del gioco d’azzardo era illegale fino alle nuove leggi, varate nel 2006.

Oggi il gioco d’azzardo e le scommesse online sono totalmente legali in Italia.

L’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli (ADM) è l’unica autorità di regolamentazione dello stato ed è responsabile per la concessione delle licenze.

I giocatori sono liberi di scommettere su qualsiasi sito autorizzato.

L’età legale per poter giocare d’azzardo è 18 anni o più.

Normative Sul Gioco D’Azzardo & Storia Delle Leggi

Come abbiamo già accennato, il processo che ha portato alla completa legalizzazione del gioco d’azzardo in Italia risale per lo più agli ultimi dieci anni. La linea temporale qua sotto, ripercorre le leggi coinvolte in questo processo, oltre a qualche altra importante varata molti anni prima.

20 Novembre 1948 – Decreto del Presidente della Repubblica n.1677

Uno dei primi atti legislativi per legalizzare e regolare le forme di gioco d’azzardo in Italia, il D.P.R. n.1677, riguardava le lotterie e le attività correlate. Ulteriori decreti di simile tipo sono stati emanati nel tempo al fine di mantenere le lotterie efficientemente regolamentate.

31 Gennaio 2000 – Decreto Ministeriale n.29

L’ADM ha fatto passare il decreto n.29 all’inizio del 2000, con lo scopo di legalizzare il bingo e le altre formule simili in Italia, e regolamentare tali attività e le relative tassazioni.

30 Dicembre 2004 – Legge n.311

Emanata alla fine del 2004, la legge n.311 aveva lo scopo di legalizzare e regolamentare le scommesse sulle corse di cavalli. Nell’Agosto del 2006, la suddetta legge è stata aggiornata con la legge n.248.

1 Marzo 2006 – Decreto n.111

Sebbene le scommesse sullo sport non fossero esattamente proibite, potevano, fino ad allora, essere gestite unicamente da enti finanziati dallo stato italiano. Con il decreto n.111, varato nel 2006, l’ADM ha aperto il settore e reso le scommesse sportive legali in forma più ampia.

10 Gennaio 2011 – Decreto Direttoriale ADM

Con il Decreto Direttoriale del 2011, l’ADM ha legalizzato quasi tutte le restanti forme di gioco d’azzardo in Italia. Le attività specifiche citate nel testo del decreto sono: casinò online, tornei di poker online, e giochi online di carte e di sorte non organizzati come tornei.

18 Marzo 2013 – Decreto Direttoriale ADM n.47

Nel 2013, con il Decreto Direttoriale n.47, l’ADM legalizza ufficialmente e stabilisce la regolamentazione per le “scommesse a distanza a quota fissa con interazione diretta fra giocatori su eventi sportivi e su eventi non sportivi”. Questo sarebbe l’equivalente in linguaggio giuridico di scommettere tra persone.

I Giocatori Vengono Tassati Sulle Vincite?

TassaL’Italia ha un sistema ben definito e piuttosto semplice per la tassazione sul gioco d’azzardo. Gestori e fornitori vengono normalmente tassati in relazione ai loro guadagni lordi e con tariffe diverse a seconda del tipo di gioco d’azzardo. I gestori di scommesse sportive, per esempio, vengono tassati per il 4.5%, mentre quelli di giochi da casinò devono pagare il 20% di tasse.

Cosa più importante, le vincite degli scommettitori, sono esenti dalle imposte sul reddito, in altre parole: sono essenzialmente prive di tasse. In passato l’Italia aveva leggi che prevedevano che le vincite ricevute da gestori esteri non fossero esenti da tasse, ma ciò è stato giudicato illecito dall’Unione Europea.

Metodi di Deposito Raccomandati

DepositoDato che, nell’Italia odierna, praticamente tutto il gioco d’azzardo è legale, regolato e esentasse, non c’è motivo per cui gli scommettitori debbano preoccuparsi di problemi di legalità o tassazione quando scelgono il loro metodo di deposito.

Per cui, solo le considerazioni relative alla velocità, la sicurezza e la comodità, dovrebbero far parte dell’equazione. Ciò significa che depositare attraverso carte di credito o debito è solitamente il metodo più sensato, in quanto eccelle in tutte le suddette aree.

Potrebbe anche interessarti:

the Cheeky Punter

the Cheeky Punter

The Cheeky Punter is an professional online sports bettor and trader with over 15 years of experience in the industry. He has worked for a number of top bookmakers including Ladbrokes, William Hill and Coral. He's also written for a number of leading news outlets including the Guardian, i (newspaper) and Soccer Lens. More about him here.